Braccio decespugliatore lubrificazione
Braccio decespugliatore, la lubrificazione per un funzionamento perfetto
Agosto 31, 2020
lubrificazione dei carri miscelatori sgariboldi
Lubrificazione dei carri miscelatori: le raccomandazioni di Sgariboldi
Novembre 18, 2020

Grasso, non è tutto oro quello che è blu!

grasso blu mezzi agricoli

Tutto ciò che devi sapere per scegliere un buon grasso in agricoltura!

Sul mercato ci sono molti grassi lubrificanti visivamente simili tra loro. Non tutti però sono adatti al tuo settore.

Hai mai sentito parlare del grasso blu?

In agricoltura sento dire di frequente “il grasso blu è quello buono!” Occupandomi di lubrificanti, voglio darti alcune informazioni a riguardo. Primo punto in assoluto: Il colore del grasso non indica nessuna caratteristica prestazionale. Ad eccezione di pochi grassi, si tratta semplicemente di coloranti aggiunti.

Come puoi distinguere un buon grasso blu da un grasso tradizionale?

Le specifiche tecniche: Sulla scheda tecnica sono indicati diversi parametri. I più indicativi per l’agricoltura sono:

  • Il punto di goccia: è la temperatura raggiunta alla quale il grasso si separa dall’olio e diventa inutilizzabile. In agricoltura questo valore deve essere almeno di 150°.
  • Il fattore D/N: indica la capacità del grasso di resistere alla velocità in un cuscinetto. Più il valore è alto, più il grasso resiste a velocità elevate. In agricoltura un buon valore è tra 200.000 e 300.000.
  • Il tipo di ispessente: chiamato anche “sapone” è la sostanza che dà la consistenza al grasso. I prodotti tradizionali si compongono di saponi di litio semplice; quelli ad alto rendimento, invece, di alluminio complesso, litio complesso, calcio speciale, calcio/litio complesso.
  • Gli additivi solidi: alcuni grassi contengono additivi solidi. In agricoltura solitamente si utilizza il teflon indicato con la sigla PTFE.

Attenzione! Esistono prodotti tradizionali che, sulla carta, indicano prestazioni elevate, simili a grassi ad alto rendimento. Ti consiglio di non considerare solamente la scheda tecnica per la valutazione di un grasso.

Il rendimento: La miglior prova è utilizzarlo! Se il prodotto rende quanto un grasso comune, si tratta di un prodotto tradizionale. Un grasso specifico dura indicativamente il doppio rispetto ad uno tradizionale.

Il prezzo: É la caratteristica più evidente. Un costo nella media è la conferma di un prodotto nella media. Un grasso speciale ha un prezzo nettamente superiore, talvolta anche doppio.

Ho scritto un altro articolo sui grassi. Puoi leggerlo qui.

Conclusioni

In commercio trovi grassi blu nettamente differenti tra loro. Il colore del grasso non indica nessuna caratteristica prestazionale. Esistono grassi blu di ottima qualità ed altri sostanzialmente normali. Per valutarlo correttamente devi considerare le specifiche tecniche, il prezzo ed infine provarlo sulle tue stesse macchine per testarne il rendimento.

Ti ringrazio per l’attenzione, scrivimi per qualsiasi domanda!

Puoi leggere altre informazioni interessanti sul settore agricoltura a questa pagina.

 

Hai trovato utile questo articolo? Iscriviti alla mia newsletter e resta aggiornato cliccando qui!

 

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *