olio idraulico agricoltura
Olio idraulico, le informazioni indispensabili per un agricoltore!
Luglio 20, 2020
Braccio decespugliatore lubrificazione
Braccio decespugliatore, la lubrificazione per un funzionamento perfetto
Agosto 31, 2020

Problemi di alghe nel gasolio?

alghe nel gasolio

Gli accorgimenti per evitare la contaminazione!

La quantità di Biodiesel nel gasolio oggi può arrivare al 7/10%. Questo provoca la formazione di alghe, causa di diversi malfunzionamenti dell’impianto di alimentazione dei mezzi.

Hai mai sentito parlare di alghe nel gasolio?

Come ben sai, la gran parte delle macchine agricole ha motori diesel. Il gasolio di oggi contiene una quantità sempre maggiore di Biodiesel. Nel 2020 la percentuale può arrivare al 7/10% del totale.

Il Biodiesel favorisce la formazione di colonie di microrganismi, comunemente chiamate alghe o mucillagine.

Quali problemi possono causare le alghe?

Le alghe causano problemi di:

  • Intasamento dei filtri del gasolio
  • Otturazione degli iniettori e dell’impianto di alimentazione
  • Danneggiamento del gasolio

I più soggetti a problematiche causate da mucillagine sono i motori di ultima generazione ma, quando la contaminazione è elevata, anche i motori più “datati” subiscono delle conseguenze.

Considera che solitamente, in caso di otturazione dell’impianto di alimentazione, la macchina si ferma improvvisamente. Non è bello trovarsi con la macchia ferma in campagna, vero?

Quando si formano le alghe?

Le alghe nel gasolio si formano con più facilità in presenza di temperature calde (15/40 gradi), in serbatoi e cisterne in cui il gasolio resta fermo per del tempo. Inoltre si forma prevalentemente in serbatoi metallici, meno di frequente in serbatoi in plastica.

Come puoi prevenire questo problema?

Per prevenire la formazione di microrganismi nel gasolio è necessario utilizzare appositi additivi conservanti. Specialmente quando prevedi che il combustibile resterà inutilizzato per alcune settimane o mesi nel serbatoio del mezzo o nella cisterna, è preferibile trattare il gasolio.

Un accorgimento utile è lasciare il gasolio fermo per alcune ore dopo il rifornimento della cisterna. In questo modo eventuali impurità si depositano sul fondo evitando di contaminare i serbatoi dei mezzi.

Quando la contaminazione è elevata, non è sufficiente trattare il gasolio con un additivo. Per risolvere il problema è necessario svuotare il contenitore, filtrare il combustibile e pulire la cisterna prima di riempirla nuovamente. Solo successivamente aggiungere l’additivo.

Conclusioni

I mezzi e le macchine agricole montano motori diesel. I combustibili di oggi contengono un’alta percentuale di Biodiesel che favorisce la formazione di alghe. Specialmente su motori di nuova generazione, possono nascere problematiche nei sistemi di alimentazione causate da impurità del gasolio.

É necessario, al fine di prevenire inconvenienti, trattare il gasolio con appositi additivi conservanti.

Ti ringrazio per l’attenzione, scrivimi per qualsiasi domanda!

 

Puoi leggere altre informazioni interessanti sul settore agricoltura a questa pagina.

Hai trovato utile questo articolo? Iscriviti alla mia newsletter e resta aggiornato cliccando qui!

 

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *