Vorresti che il carro miscelatore non si fermasse mai?

cambiare olio a 500 ore
Vuoi cambiare l’olio a 500 ore senza rischiare nulla?
Giugno 16, 2020
quando usare gli oli sintetici
Oli sintetici, quando usarli in agricoltura?
Giugno 29, 2020
carro miscelatore rotto

Fonte foto: Kuhn

Vorresti che il carro miscelatore non si fermasse mai?

Con poca spesa puoi dimezzare le probabilità di imprevisti!

Se anche tu hai una stalla, sai quanto è importante il carro miscelatore. Lavora tutti i giorni e quando si ferma per una rottura sono guai. Se presti attenzione a poche semplici cose puoi ridurre parecchio i fermi macchina.

 

Ti è mai capitato di avere una rottura sul carro miscelatore? Se ti è capitato immagino sia stata una noia.

A differenza di altre macchine, il carro miscelatore è insostituibile in un’azienda zootecnica. Per questo è fondamentale limitare il più possibile il rischio di fermi macchina. Lo so, ci sono alcune situazioni praticamente impossibili da evitare. Altre volte però, facendo una manutenzione corretta, puoi evitare che la macchina si fermi inutilmente.

L’olio idraulico

Mi è capitato di vedere carri fermi per diversi motivi. Ad esempio, sono frequenti rotture dell’impianto idraulico.

Il costruttore consiglia di sostituire l’olio ad un certo numero di ore di utilizzo.

La funzione dell’olio idraulico è spesso sottovalutata in agricoltura, almeno 1 agricoltore su 3 non sostituisce l’olio per l’intera vita della macchina e si limita a rabboccarlo. Un olio idraulico deteriorato, riduce l’efficenza del mezzo e può causare la rottura delle pompe e altri componenti dell’impianto. Ti invito a riflettere sul costo di una pompa idraulica e sul problema che consegue una rottura di questo tipo.

Ti consiglio di sostituire l’intera carica dell’olio agli intervalli consigliati dal costruttore. Cosi facendo ridurrai parecchio la probabilità di rotture all’impianto.

L’olio motore

Se hai un carro miscelatore semovente, sai perfettamente che ha un motore indipendente. Si tratta di solito di motori John Deere o Fpt.

La sostituzione dell’olio, nella gran parte dei motori, è consigliata a 500 ore di lavoro.

Il mio consiglio è di utilizzare un valido lubrificante per evitare inutili usure, che nel tempo possono tradursi in fermi macchina. Se hai la possibilità, analizza l’olio una volta ogni tanto per valutare se è il caso di anticipare la sostituzione. Ricorda che è molto importante la pulizia o sostituzione del filtro dell’aria, essendo un mezzo che “mangia” molta polvere.

Il grasso

Come tutte le macchine agricole, il carro miscelatore ha molti punti di ingrassaggio. Alcuni modelli recenti montano impianti di ingrassaggio centralizzatialtri hanno il sistema tradizionale.

Il grasso è molto importante per ridurre il rischi di rotture. Considera il costo e lo sbattimento che comporta la rottura di un cuscinetto o di un giunto cardanico su questa macchina.

Ti consiglio di non sottovalutare la scelta del grasso.Esistono prodotti apparentemente simili con rendimenti completamente differenti.

Con un grasso specifico per il tuo settore puoi ottenere un risparmio immediato in termini di rotture ed ingrassare con meno frequenza. Trovi alcuni articoli sul grasso cliccando qui.

L’olio dei riduttori e della trasmissione

La trasmissione sui carri semoventi può essere idrostatica o con un cambio di trasmissione. In entrambi i casi è importante non sottovalutarne la manutenzione. L’olio in questa applicazione è solitamente di un SAE 80W90 o ISO 150, su alcune macchine recenti SAE 75W90 o 75W80. Gli idrostatici invece un ISO 46 HVI o ISO 68 HVI o più raramente oli ATF.

Anche in queste applicazioni, sostituire i lubrificanti agli intervalli prescritti dal costruttore, ti permette di ridurre notevolmente il rischio di fermi macchina.

 

Conclusioni

Il carro miscelatore, sia trainato che semovente, è di vitale importanza per un’azienda zootecnica. Sostituire regolarmente i lubrificanti può permetterti di evitare molti inconvenienti ad un costo accessibile; utilizzando prodotti validi spenderai più o meno 1000 euro all’anno.

Considera il costo di una macchina di questo tipo, vale la pena lesinare sui prodotti che servono per proteggerla e conservarla?

 

Ti ringrazio per l’attenzione, scrivimi per qualsiasi domanda!

 

Puoi leggere altre informazioni interessanti sul settore agricoltura a questa pagina.

Hai trovato utile questo articolo? iscriviti alla mia newsletter e resta aggiornato cliccando qui!

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri Whatsapp
1
Ciao, sono Andrea Bellini. Non esitare a scrivermi se hai qualche domanda!