Non vuoi avere rotture alla trasmissione del trattore?

falciacondizionatrice
Vuoi evitare le rotture della falciacondizionatrice?
Maggio 11, 2020
cosa deve sapere un agricoltore sui lubrificanti
Cosa deve sapere un agricoltore sui lubrificanti
Giugno 7, 2020
trasmissione trattore problemi

Non vuoi avere rotture alla trasmissione del trattore?

Con una buona lubrificazione hai già fatto metà del lavoro!

Se sei un agricoltore, sicuramente metti mano frequentemente all’olio della trasmissione del trattore. Ecco alcuni accorgimenti utili per evitare tanti inconvenienti.

Magari non è il tuo caso ma, di frequente si sottovaluta la funzione dell’olio multifunzionale del trattore. 

Lo so, capita di rompere un tubo ed in pochi secondi decine di litri vanno persi nel terreno. Ti girano le scatole vero? Oppure ti capita di attaccare alle prese idrauliche attrezzi particolarmente usurati mischiando cosi l’olio della macchina con quello del trattore.

Altre volte puoi pensare che, dato che si rabbocca frequentemente, non è necessario sostituire l’olio.

Tutto questo è vero!

Capisco perfettamente che a volte può sembrarti “inutile” sostituire l’olio della trasmissione del trattore.

Considera però che un olio sporco o deteriorato può causare:

  • Rotture e malfunzionamenti al cambio del trattore
  • Rotture alle pompe idrauliche
  • Deterioramento dell’impianto idraulico delle macchine
  • Malfunzionamento delle macchine ed attrezzature applicate al trattore (movimenti meno precisi)
  • Rotture di tubi idraulici

A seconda del mezzo, la sostituzione dell’olio è consigliata tra le 500 e le 2000 ore.

I trattori con un solo olio per cambio ed idraulica

La maggior parte dei trattori hanno un solo olio per il cambio e le prese idrauliche del trattore. Tra questi, molti modelli di JOHN DEERE, NEW HOLLANDE, CLAAS, CASE, KUBOTA, LAMBORGHINI, LANDINI, MCCORMICK, DEUTZ, SAME, STEYR, MASSEY FERGUSON ed altri.

Su questi trattori viene generalmente utilizzato un olio multifunzionale chiamato U.T.T.O. (Universal Tractor Transmission Oil). Si tratta di un olio con caratteristiche idrauliche e trasmissioni simultaneamente.

Collegando le prese idrauliche a diverse attrezzature immetti nel cambio parecchio sporco ed olio differente. Puoi immaginare che dopo 500 o 1000 ore di lavoro si accumula nel cambio parecchio sporco che nel tempo questo può causare usure e rotture.

E’ molto importante cambiare l’olio della trasmissione di macchine di questo tipo.

I trattori con cambio ed idraulica separati

Alcuni trattori con cambi particolari hanno la lubrificazione del cambio separata dall’impianto Idraulico. I più comuni sono i FENDT con cambi VARIO ma anche alcuni modelli di altri costruttori adottano lo stesso sistema. Personalmente credo che questo sia un sistema molto intelligente.

Considerando che in agricoltura si applicano parecchie attrezzature al trattore, in questo modo si “protegge” il cambio da sporco ed oli diversi che provengono da altre macchine.

Solitamente i trattori con questo sistema hanno anche un intervallo di sostituzione più lungo, intorno alle 2000 ore. E’ comunque importante sostituire l’olio di questi cambi affinché durino a lungo.

Conclusioni ed informazioni utili

  • Il cambio di molti trattori è “inquinato” dalle macchine che vengono agganciate alle prese idrauliche. E’ importante sostituire l’olio con giusta frequenza per garantire una buona lubrificazione ed asportare lo sporco e la “limaglia”.
  • Ti consiglio di utilizzare oli li buona qualità per avere movimenti efficienti e sensibili in tutte le macchine ed evitare molte usure nella trasmissione.
  • La trasmissione dei trattori con impianto idraulico separato è meno “inquinata” ed ha solitamente intervalli di sostituzione più lunghi.
  • Ogni tanto sostituisci anche l’olio nelle macchine ausiliarie specialmente se hanno un impianto idraulico comunicante con quello del trattore.

 

Puoi leggere altre informazioni interessanti sul settore agricoltura a questa pagina.

Hai trovato utile questo articolo? iscriviti alla mia newsletter e resta aggiornato cliccando qui!

 

 

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri Whatsapp
1
Ciao, sono Andrea Bellini. Non esitare a scrivermi se hai qualche domanda!