Il tuo erpice rotante perde olio? - andreabellini.eu
olio mungitrice
Quale olio usare nella mungitrice?
Marzo 24, 2020
cardani rotture
Ti capita spesso di rompere i cardani?
Aprile 5, 2020

Il tuo erpice rotante perde olio?

erpice rotante olio

Ecco come puoi risolvere il problema senza doverlo smontare.

Se lavori in agricoltura, molto probabilmente utilizzi un erpice rotante. Questa macchina è spesso soggetta a perdita di lubrificante dai paraoli degli alberi che muovono i denti.

Alcune volte la perdita è causata da un importante malfunzionamento di un cuscinetto o un ingranaggio ed il conseguente deterioramento del paraolio. In queste situazioni, ed in tutti i casi in cui la perdita è davvero consistente, non hai alternativa e devi smontare la macchina per sostituire le parti danneggiate.

La gran parte delle volte, però, la perdita è molto più lieve. Si tratta di un leggero “trafilamento” di lubrificante causato dalla normale usura del paraolio. In questi casi smontare la macchina è un vero peccato perché ci sono buone probabilità di risolvere il problema senza intervenire.

Come fermare le perdite di lubrificante senza smontare la “vasca”?

Prima di tutto, nel caso in cui tu abbia già rabboccato o sostituito il lubrificante: che tipo di prodotto hai utilizzato? Se hai utilizzato un olio di tipo SAE 80W90, SAE 85W140 oppure ISO VG150, ISO VG220 o simili è molto probabile che i paraoli perdono. Semplicemente perché sono lubrificanti troppo liquidi per la vasca dell’erpice rotante.

Lo so, alcuni costruttori di queste macchine prescrivono oli simili nella vasca.

Quando la macchina è nuova sicuramente non perderà nulla, ma iniziando a perdere non appena i paraoli prendono il minimo “gioco”. Una volta che li hai sostituiti, molto probabilmente tornerai ad avere lo stesso problema a breve.

Quale lubrificante puoi usare per evitare perdite inutili?

Alcuni produttori di macchine prescrivono da manuale grassi di consistenza NLGI 0, 00 oppure 000 nella vasca dell’erpice rotante. Si tratta di grassi molto liquidi rispetto al grasso tradizionale, ma pur sempre più consistenti dell’olio. Utilizzando un prodotto di questo tipo sicuramente ridurrai la probabilità di perdite.

Di seguito elenco, in ordine crescente, le consistenze di grasso che si usano in agricoltura (la sigla NLGI indica la consistenza del grasso. Più il numero è alto e più il grasso è duro):

  • NLGI 000
  • NLGI 00
  • NLGI 0
  • NLGI 1
  • NLGI 2
  • NLGI 3

Sul mio blog trovi un articolo dedicato ai grassi.

La soluzione migliore è utilizzare prodotti formulati per questa applicazione

Personalmente ti consiglio di utilizzare un grasso di consistenza NLGI 00 specifico per scatole di ingranaggi con scarsa tenuta. Si tratta di grassi piuttosto liquidi (NLGI 00) additivati con bisolfuro di molibdeno. Il bisolfuro di molibdeno, oltre ad avere un’ottima resistenza alle pressioni, riduce le perdite.

I vantaggi che otterrai con un grasso di questo tipo sono:

  • Riduzione delle perdite.
  • Minori sollecitazioni tra gli ingranaggi.
  • Maggiore durata di tutti gli organi nella scatola.

NILS produce alcuni lubrificanti di questo genere. Puoi richiedere di essere contattato da un collaboratore.

Altre soluzioni:

Resta un’ultima soluzione per risolvere il problema: utilizzare additivi per ridurre la perdita.

Personalmente consiglio l’utilizzo di additivi solo in casi eccezionali. Esistono in commercio additivi speciali al bisolfuro di molibdeno da aggiungere ad oli e grassi riduttori che, solo in alcuni casi, possono ridurre o eliminare le perdite.

Iscriviti alla mia newsletter per non perderti il prossimo articolo!

 

Condividi questo articolo:

3 Comments

  1. Del Colle olle Santino ha detto:

    Interessante e utile

  2. serhiy ha detto:

    Utile per tutti i professionisti del settore e non solo. Grazie Andrea Bellini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *